Ergonomia su misura — Parte 2

Come anticipato nell’articolo Ergonomia su misura: La workstastion per chi non è “perfetto”, una postazione non può dirsi completa senza una scrivania e una sedia… o almeno senza qualcosa che ci consenta di utilizzare il computer in una posizione a noi adeguata.

Oggi abbiamo a disposizione tantissime soluzioni che seguono indicazioni terapeutiche di diverse scuole.
C’è chi dice che si deve lavorare in piedi, chi seduto ma pedalando, o chi preferisce con i piedi sospesi su amache sotto scrivania.
La sedia del resto può essere con e senza poggia testa e supporto lombare, c’è poi chi consiglia una seduta instabile per…

The Workstation for not-perfect human

[It]

The homeworking, that was a prerogative of a few people in Italy, now is a widespread reality.

After several months of working in the kitchen, drawing room, bedroom, balcony with sea or ring-road view, the postural problems have also spread and accentuated, or pre-existing conditions with neck, back, wrists or fingers are awakened.

However, not all evils come to harm.

I have been working at home for 13 years, and I face up these problems for just as long. If it was necessary to conduct infinite research on foreign stores in the past and hope to have bought the…

La workstastion per chi non è “perfetto”

[Eng]

L’home working, che prima in Italia era appannaggio di poche persone, è adesso una realtà diffusa e dopo diversi mesi di lavoro in cucina, salotto, camera da letto, balcone con vista mare o tangenziale, si sono diffusi anche problemi di postura che hanno accentuato o risvegliato problemi preesistenti al collo, alla schiena, ai polsi o alle dita…

Non tutti i mali però vengono per nuocere…

Lavoro in remoto da 13 anni e affronto questa problematica da altrettanto tempo, e se prima era necessario fare delle ricerche infinite su store stranieri e sperare di aver comprato la cosa giusta con le poche informazioni disponibili, oggi c’è molta più scelta e celerità nelle consegne.
Da un disagio diffuso come sempre è probabile che si arrivi ad una maggiore consapevolezza.

Ma veniamo a noi, dopo anni di ricerche sono giunta all’attuale postazione.

Scrivania angolare vista lateralmente. Sono presenti a sinistra un monitor orizzontale e subito a destra uno verticale. Sulla scrivania delle cuffie un pad XXL con al centro una tastiera meccanica illuminata di viola. Due poggiapolsi uno nero e uno blu, a coprire i due angoli della scrivania dei poggiagomiti. Una sedia nera è accostata alla scrivania.
Scrivania angolare vista lateralmente. Sono presenti a sinistra un monitor orizzontale e subito a destra uno verticale. Sulla scrivania delle cuffie un pad XXL con al centro una tastiera meccanica illuminata di viola. Due poggiapolsi uno nero e uno blu, a coprire i due angoli della scrivania dei poggiagomiti. Una sedia nera è accostata alla scrivania.
La mia postazione: monitor da 34'’, monitor 29'’ verticale, tastiera Fnatic Streak65, Microsoft KTF-00006 Surface Mobile Mouse. Pad XXL, due poggiapolsi e due poggiagomiti, scrivania Bekant IKEA e sedia MILO.

Può sembrare un po’ strana e certo non è il top del design — non è facile trovare…

Appunti Javascript per non Anglofoni 2

Cos’è una funzione

Una Funzione è un “sottoprogramma” che può essere richiamato dal programma principale o da sé stesso.

Sì, ma perché scrivere un sottoprogramma del programma?
Perché le funzioni ci permettono di riutilizzare il codice più e più volte senza doverlo riscrivere ogni volta!

Una funzione può svolgere delle operazioni di vario tipo, come stampare un console.log() o avviare un alert(), in questi casi basta invocare, ovvero avviare la funzione per farla partire.
Infatti il codice interno ad una funzione rimarrà dormiente finché non saremo noi a risvegliarla…

Ma una funzione può fare di più, può ad esempio valutare ed elaborare dei…

Esistono svariati libri e articoli su Javascript, e molti quindi staranno pensando che non se ne sentiva la mancanza… ma perlopiù parliamo di fonti in lingua inglese, gli appunti che che seguono — come forse avrete potuto notare ;) — saranno in lingua italiana.

Per poter comprendere gli appunti si presuppone una conoscenza basilare di Javascript, dei concetti di variabile, funzione, dichiarazioni condizionali e cicli.

LO SCOPE

Possiamo tradurre la parola Scope con Ambito/Contesto.

Lo scope o scope lessicale (lexical scope) è l’ambito nel quale vivono le variabili e le funzioni, al di fuori di quello che potremmo appunto chiamare contesto vitale

Chiara Passaro

Web developer and Teacher

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store